ToTo

PARTNER


fondazione_crt11

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI TORINO (promotore)

La Fondazione Cassa di Risparmio di Torino è un ente nonprofit interamente dedicato alla crescita e allo sviluppo economico, sociale e culturale del Piemonte e della Valle d’Aosta. Prende vita nel 1991 dalla Cassa di Risparmio di Torino, da cui ha ereditato lo spirito filantropico. E’ persona giuridica privata, senza fine di lucro, dotata di piena autonomia gestionale, orientata a scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico.

La Fondazione opera nell’ambito di tre macro-aree – Arte e Cultura, Ricerca e Istruzione, Welfare e Territorio – seguendo tre modalità di intervento tra loro complementari: l’erogazione, la progettazione, la venture philanthropy. Fin dalla sua costituzione eroga contributi alle realtà che contribuiscono ad arricchire l’offerta culturale, formativa ed economica del territorio. A fianco di questa tradizionale prassi, implementa progetti propri pensati per venire incontro alle esigenze territoriali nei diversi settori, con un occhio di riguardo alla possibilità di crescita, formazione e lavoro soprattutto dei giovani. Applicando gli strumenti della venture philanthropy, inoltre, attribuisce massima attenzione alla sostenibilità dei progetti finanziati e dei soggetti che li pongono concretamente in atto. L’istituzione torinese guarda con particolare attenzione al mondo della sostenibilità e della disabilità, in linea con la propria vocazione e la propria storia, orientate a sostenere una visione della società aperta e coesa. L’impegno a favore delle iniziative rivolte ai soggetti potenzialmente deboli trova nelle finalità stesse dell’istituzione la sua principale motivazione: intervenire nel settore dell’assistenza è infatti uno dei compiti statutari primari della Fondazione CRT che, oltre a operare attraverso contributi e bandi propri – come Vivomeglio finalizzato al miglioramento della qualità della vita delle persone con disabilità -, propone opportunità di accesso ai circuiti internazionali in cui è inserita con l’obiettivo di favorire integrazione, competitività e nuove occasioni di sviluppo per le realtà del Piemonte e della Valle d’Aosta, proprio territorio di riferimento. La Fondazione CRT fa infatti parte dell’Alleanza delle Civiltà delle Nazioni Unite (UNAoC) e delle organizzazioni di coordinamento europeo della filantropia: la European Venture Philanthropy Association e lo European Foundation Center, nell’ambito della quale aderisce alla Lega delle Città Storiche e accessibili che mira a migliorare l’accessibilità dei centri storici e a promuovere lo sviluppo del turismo sostenibile, al fine di migliorare la vita e il tempo libero di tutti i giorni delle persone con disabilità e delle loro famiglie.

logo_186pxIsITT (ideatore e realizzatore)

L’Istituto Italiano per il Turismo per Tutti, fondato nel 2009, è un’associazione impegnata nella promozione, nella diffusione e nell’attuazione di una concreta cultura dell’accessibilità turistica. L’associazione offre consulenza e supporto tecnico a tutte le realtà che intendono intraprendere un percorso di miglioramento della propria qualità turistica ed è impegnata su diversi fronti: dalla formazione alla verifica dell’accessibilità, dalla ricerca alla sensibilizzazione, dalla realizzazione di progetti e iniziative territoriali in un’ottica For All, alla consulenza in materia di superamento delle barriere architettoniche e di conseguimento dell’accessibilità secondo i principi dell’Universal Design e della progettazione esteticamente e funzionalmente valida. Caratterizzato da un gruppo di lavoro multidisciplinare, costituito sia da persone con disabilità, sia da architetti e tecnici esperti in materia di superamento delle barriere architettoniche e di progettazione inclusiva, sia da professionisti del turismo, IsITT è presto diventato un punto di riferimento nel panorama, nazionale e internazionale, del turismo accessibile. La filosofia dell’associazione è quella di porre al centro del sistema turistico il visitatore nella sua molteplicità di accezioni (bambino, anziano, persona con disabilità, etc.) proponendo una lettura del prodotto in chiave accessibile: dalla fruizione alla promozione. L’associazione, infatti, crede che solo attraverso l’adeguamento e il miglioramento di tutti gli elementi della filiera turistica si possa giungere a un prodotto turistico di qualità, capace di rispondere a esigenze, aspettative, desideri e necessità di tutti i turisti, compresi i viaggiatori con disabilità e con specifiche esigenze.

CPD

La Consulta per le Persone in Difficoltà onlus è un’associazione di volontariato di secondo livello, impegnata dal 1988 a favorire l’inclusione sociale delle persone in condizioni di disagio psicofisico e svantaggio sociale. L’associazione opera in diversi settori: dalla sanità alla scuola, dal campo socio assistenziale alla mobilità, dal superamento delle barriere architettoniche al turismo accessibile realizzando sia servizi diretti alla persona sia iniziative di sensibilizzazione e tutela dei diritti. Dal 2007 la CPD cura il progetto regionale Turismabile ed è membro attivo dei principali tavoli di lavoro, regionali e nazionali, sul tema del turismo accessibile.

 

turismo-torino-prov_logo_caligaris2

TURISMO TORINO E PROVINCIA

Turismo Torino e Provincia è il Convention & Visitors Bureau di Torino e provincia per il turismo leisure, sportivo, naturalistico, culturale, viaggi individuali e di gruppo, congressi, convention, viaggi incentive e turismo d’affari. Organizza le attività di promozione, accoglienza e informazione turistica attraverso la creazione di prodotti e servizi turistici, l’attività di comunicazione e promozione sia verso la stampa nazionale e internazionale e gli operatori professionali del segmento leisure e Meetings Incentives Conventions Exhibitions, sia verso il cliente finale, e ancora nell’accoglienza dei turisti. Tra queste, da alcuni anni lavora allo sviluppo del turismo accessibile.

 

CREDITS

ToTo è un progetto di IsITT in collaborazione con CPD e Turismo Torino e Provincia, interamente finanziato dalla Fondazione CRT.

• Coordinamento di progetto: Anna Follo (IsITT) con Nadia Bravo (CPD) ed Eugenia Monzeglio (IsITT). Definizione dell’itinerario a cura di Anna Follo ed Eugenia Monzeglio. Testi dell’app e del sito a cura di Anna Follo. Descrizione del percorso e analisi dell’accessibilità a cura di Eugenia Monzeglio con Nadia Bravo. Logo e icone sono state ideate da Nello Russo.

• L’APP mobile ed il sito sono stati sviluppati sulla piattaforma fornita da bMooble.

• L’associazione Culturabile ha realizzato il video in lingua dei segni italiana (LIS) con sottotitolatura. Vera Arma ha curato i sottotitoli. Paola Cruciani è l’interprete LIS. Montaggio e riprese sono di Carlo Cafarella.

• Si ringrazia Alessio Lenzi, consigliere e responsabile del Comitato Informatico della Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti (UICI) Torino, per la preziosa collaborazione data nel testare app e sito e nel fornire indicazioni per la loro fruibilità.

• Mappe visivo-tattili a cura di Rocco Rolli e Andrea Lo Cascio di Tactile Vision Onlus.

• Il video è stato ideato e diretto da Paolo Severini.

 

Un ringraziamento sentito a tutti gli amici di IsITT e CPD che ci hanno accompagnato nello user tour di collaudo della app ToTo e che hanno partecipato al video : Giuseppe Antonucci ( referente regionale del Comitato Italiano Paralimpico Piemonte e consigliere dell’associazione SportDiPiù ) e Clara Santin, Francesco Fratta ( responsabile del settore cultura dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus sezione provinciale di Torino ), Sara Aquilino ed Elisabetta Mascherucci ( Ente Nazionale Sordi di Torino ).